Elenco delle spese da affrontare per l’acquisto di un immobile

Fabio Frascella

Scritto da

Data

27 novembre 2018

Categoria

News

Elenco delle spese da affrontare per l’acquisto di un immobile. L’acquisto di casa e specialmente acquistare della prima casa, è sempre un’avventura emozionante nella vita di una persona.

Spesso travolti dalle emozioni ci abbandoniamo all’idea che le spese di acquisto di un immobile siano legati al costo dello stesso e poco altro.

Ma per attuare un acquisto prudente è utile essere consapevoli dei reali costi aggiuntivi per l’acquisto di casa, questo ridurre sensibilmente le spiacevoli sorprese e lo stress ad esse legato.

Ma quali sono i costi aggiuntivi per l’acquisto di casa?

Come faccio a sapere con esattezza quali spese aggiuntive per l’acquisto di un immobile devo considerare.

Spese acquisto di un immobile: i costi fissi

Le spese per l'acquisto di un immobileOltre al costo puro dell’immobile occorre considerare delle spese aggiuntive per l’acquisto di un immobile.

Alcuni costi sono obbligatori anche se l’acquisto immobile avviene senza la presenza di intermediari e senza necessità di mutuo.

Parliamo delle spese notarili per la registrazione dell’atto di acquisto.

Queste spese hanno di norma un costo fisso più una percentuale variabile in base al valore dell’immobile.

Queste spese notarili sono a  entrambe a discrezione del professionista.

 

A queste spese per l’acquisto casa va aggiunta l’imposta di registro, variabile sia in base al valore dell’immobile sia se si tratta di prima casa o seconda abitazione.

Costo del notaio

Il compenso notarile è dovuto sia per la stipula dell’atto di acquisto, sia per la stipula dell’eventuale atto di mutuo.

E’ stabilito da tabelle professionali, nonostante ciò consiglio di verificare tramite preventivi in modo da poter scegliere chi può far risparmiare di più.
Nelle spese notarili sono compresi anche i bolli, le visure ipotecarie, e l’IVA sul compenso.

Le spese per l'acquisto di un immobile

Spese acquisto di un immobile: i costi variabili

Se intendiamo acquistare tramite agenzia dobbiamo come prima cosa considerare la provvigione che viene concordata prima dell’acquisto casa e può essere costituita da un importo fisso oppure da una percentuale (di solito circa il 3%, variabile in base al valore dell’immobile).

A quest’ultima bisognerà aggiungere l’IVA che vige al momento in cui state per acquistare.

Se per l’operazione avete bisogno di un mutuo ci saranno costi aggiuntivi per l’acquisto di casa a cui proprio magari all’inizio non si pensa che vengono richiesti dall’ente che andrà ad erogare il mutuo.

Si tratta di:

  • spese di istruttoria pratica
  • perizia dell’immobile per valutarne l’effettivo valore
  • assicurazione incendio sulla base del valore dell’immobile
  • assicurazione sulla vita di chi stipula il mutuo: non sempre obbligatoria, viene spesso fortemente consigliata per avere più possibilità di ottenere la concessone del mutuo.

Per registrare l’atto di mutuo servirà di nuovo un notaio e quindi si avranno ulteriori spese notarili: una parte sarà fissa e una parte variabile in base all’importo del mutuo erogato.

Come spese aggiuntive per l’acquisto di un immobile vanno considerate anche quelle di allacciamento delle utenze ma.

Normalmente comunque questi costi vengano stilati in una sede comune, quindi l’onorario notarile viene ridotto.

In caso di richiesta di mutuo è possibile aggiungere l’importo di tutti i costi sopraelencati al mutuo erogato, in maniera tale da poterli “spalmare” negli anni pagandoli all’interno della rata.

Imposte sull’acquisto della casa

L’imposta di registro (dà data certa all’atto di compravendita)
L’imposta ipotecaria (consente la trascrizione dell’atto nei registri immobiliari)
L’imposta catastale (consente di trascrivere il nuovo nome del proprietario all’Agenzia del Territorio)
L’IVA (grava per l’acquisto di immobili da società costruttrice o ristrutturatrice)
Per osservare nello specifico le imposte da pagare per l’acquisto di una casa dovremo vedere chi è il venditore e che tipo di immobile stiamo acquistando.

La provvigione dell’Agente Immobiliare

Le spese per l'acquisto di un immobileIl mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l’affare è concluso per effetto del suo intervento. La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, tariffe professionali o di usi sono determinate dal giudice secondo equità art. 1755 c.c.
L’elemento determinante per esigere la provvigione è quindi la casualità tra l’affare che si è concluso e l’intervento del mediatore, non avendo nessuna rilevanza la forma data all’incarico (verbale o scritta) ne la conclusione definitiva dell’affare.

Infatti, se le parti, non porteranno a termine il contratto per qualunque causa è comunque diritto del mediatore trattenere o esigere (se non l’ha ancora ricevuta) la provvigione (il diritto alla provvigione del mediatore si prescrive entro un anno art. 2950 c.c.)
N.B. E’ inoltre normale che la parcella venga applicata ad entrambe le parti come conseguenza del rapporto imparziale e che venga dalle parti stesse corrisposta al mediatore all’avvenuta conoscenza dell’accettazione della proposta d’acquisto da parte dell’acquirente.
E’ consigliabile definire l’importo del compenso dell’Agente Immobiliare all’inizio del rapporto.

Conclusioni

È sempre complicato stabilire con precisione assoluta i costi aggiuntivi per l’acquisto di casa.

Le variabili sono molte e spesso fanno riferimento al valore dell’immobile che si va ad acquistare. Per un acquisto sicuro e prudente il consiglio è di chiedere sempre tutti i dettagli dei costi all’agenzia e/o al costruttore, al notaio che si intende utilizzare e, in caso di mutuo, all’istituto bancario.

 

 

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi